S.S.P. (scambio sul posto GSE) + Detrazione Fiscale IRPEF al 50%

S.S.P. (scambio sul posto) + DETRAZIONE FISCALE 50%

Lo scambio sul posto, regolato dalla Delibera ARG/elt 74/08, è una particolare modalità di valorizzazione dell’energia elettrica che consente, al Soggetto Responsabile di un impianto, di realizzare una specifica forma di autoconsumo immettendo in rete l’energia elettrica prodotta ma non direttamente autoconsumata, per poi prelevarla in un momento differente da quello in cui avviene la produzione. 

Il meccanismo di scambio sul posto consente al Soggetto Responsabile di un impianto che presenti un’apposita richiesta al Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A., di ottenere una compensazione tra il valore economico associabile all’energia elettrica prodotta e immessa in rete e il valore economico associabile all’energia elettrica prelevata e consumata in un periodo differente da quello in cui avviene la produzione.

Il GSE, come disciplinato dalla Delibera ARG/elt 74/08, ha il ruolo di gestire le attività connesse allo scambio sul posto e di erogare il contributo in conto scambio (CS), un contributo che garantisce il rimborso (“ristoro”) di una parte degli oneri sostenuti dall’utente per il prelievo di energia elettrica dalla rete. Il contributo è determinato dal GSE tenendo conto delle peculiari caratteristiche dell’impianto e delle condizioni contrattuali di ciascun utente con la propria impresa di vendita, ed è calcolato sulla base delle informazioni che i gestori di rete e le imprese di vendita sono tenute a inviare periodicamente al GSE.  Per maggiori informazioni sul calcolo del contributo in conto scambio è possibile consultare la Delibera ARG/elt 74/08.

L’Agenzia delle Entrate ha detto sì alla richiesta di includere il fotovoltaico nella normativa che regola le detrazioni fiscali. (Art. 16-bis del DPR 917 del 1986).
L’istanza giuridica sollevata dal GIFI ha avuto finalmente risposta positiva.
L’Agenzia delle Entrate conferma che anche gli impianti fotovoltaici rientrano nella categoria di “opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici” secondo il seguente modello:

  • La percentuale di detrazione fiscale per gli impianti fotovoltaici è pari al 50% per impianti installati sino al 31 Dicembre 2014, con un limite di spesa pari a € 96.000

Riassumendo:

Abbattimento dei costi dell’energia elettrica nelle ore diurne.

Questo importo viene ripartito nell’anno e pagato bimestralmente.

Attivando un contratto di “scambio sul posto” con il GSE si avrà inoltre il rimborso della bolletta pagata al vostro venditore (es. ENEL Servizio elettrico).

La bolletta pagata terrà conto solo prelievi effettuati dalla rete, cioè quando l’impianto fotovoltaico non produce (ad esempio di notte) o produce poco.

Per questo motivo il costo della bolletta si riduce comunque. In ogni caso il costo della bolletta verrà rimborsata dal GSE.

Per quanto detto, suggeriamo con la massima trasparenza la possibilità di ricorrere allo scambio sul posto (SSP) + DETRAZIONE FISCALE al 50% tramite nostro consulente o Vs. commercialista.